Alimentazione e diabete

Alimentazione nel soggetto diabetico

L’ alimentazione è parte integrante del trattamento del diabete. Non ci sono liste di alimenti per i diabetici, occorre una dieta sana, variegata e moderata. Tutti gli alimenti vanno consumati con misura e rispettando le giuste proporzioni, cioè, una dieta equilibrata. I carboidrati che sono maggiormente responsabili

 



 

 

dell’ aumento della glicemia, è necessario che siano presenti nella dieta anche del diabetetico. 

 

Esistono 3 tipi di alimenti:

 

Zuccheri semplici

  • zucchero da tavola
  • miele
  •  caramelle

 

Zuccheri complessi ( carboidrati)

  •  pasta 
  • pane
  • patate 
  • legumi 
  • riso
  • fibra delle verdure

 

Proteine ( pesce e carne)


Grassi ( olio, burro..)

 

Una dieta equilibrata deve essere composta da:


Un  solo carboidrato per pasto, pane, pasta, riso o patate, consumati in quantità moderate.


La verdura cruda o cotta andrebbe consumata 1-2 volte al giorno.


La verdura contiene fibra e limita anche l’assorbimento di altri alimenti. La verdura cruda contiene vitamine fondamentali per il nostro benessere.



 

 

 

Il pesce dovrebbe essere consumato 2 volte alla settimana.

Oltre alle proteine il pesce contiene dei grassi polinsaturi

che riducono i livelli di colesterolo.


Tra i grassi è preferibile l’olio di oliva al burro.

Anche l’olio di oliva contiene grassi polinsaturi.


La frutta secca che è ricca di vitamine andrebbe consumata almeno 2 volte la settimana.


La carne andrebbe consumata 2 volte la settimana preferendo 

le carni magre

 

REGOLE DIETETICHE NEL DIABETICO

 

 

  • Mangiare i dolci con moderazione o evitarli
  • Un solo tipo di carboidrato per pasto
  • Verdure a ogni pasto
  • Carne (magra) 2-3 volte la settimana
  •  Pesce almeno 2 volte la settimana
  •  Formaggio non più di 3 volte la settimana
  •  Frutta fresca ( 15 g di carboidrati)
  • Olio di oliva in quantità moderata

 

 

QUANTO PUO’ MANGIARE UN DIABETICO

 

La quantità varia a seconda dell’attività svolta e dall’età:

  • Chi svolge un lavoro manuale brucia più di chi svolge un lavoro sedentario ( impiegato).
  • Le persone giovani in genere sono più attive e bruciano più degli anziani.


PERDERE PESO



 

 

 

L’adipe in eccesso favorisce spesso la comparsa o l’aggravamento del diabete perché impedisce all’insulina di funzionare correttamente e ostacola quindi l’assorbimento degli zuccheri e il controllo della glicemia.


– In un diabetico normopeso:

  • L’insulina funziona meglio
  • Gli zuccheri vengono maggiormente assorbiti
  • Si abbassa la glicemia


Un’alimentazione severa che togliesse il piacere di mangiare sarebbe molto difficoltose da seguire bisogna mangiare cercando una varietà negli alimenti e nelle preparazioni, chi mangia meglio alla lunga sceglie delle porzioni più appropriate.






 

 

Articoli correlati:

 

Diabete

 Diabete mellito di tipo I Diabete mellito di tipo 2 Diabete gestazionale. Complicanze acute del diabete. Nefropatia..

>Vai all’articolo


Sponsored image
Complicanze acute del diabete

Le complicanze acute del diabete mellito di tipo I e di di tipo 2  possono andare incontro a tre gravi…

>Vai all’articolo


Terapia diabete

I cardini della terapia del diabete mellito sono rappresentati da: dieta  esercizio fisico   terapia farmacologica.  ll mantenimento di livelli glicemici…

>Vai all’articolo


Diabete e esercizio fisico

 L’ esercizio fisico, specie se aerobico, è parte integrante del piano di trattamento del diabete mellito. L’attività fisica…

>Vai all’articolo


Diabete: curarlo senza iniezione

Il diabete è una malattia metabolica cronica caratterizzata da iperglicemia ovvero aumento del livello di glucosio (zucchero)  nel sangue a causa…

>Vai all’articolo


 

(Visited 35 times, 1 visits today)

Related Posts

  • 91
            Diabete mellito di tipo I Diabete di tipo 1-Suscettibilità genetica. Esordio clinico della malattia. La sintomatologia del diabete di tipo 1- Diabete mellito di tipo 2  Il diabete mellito di tipo 2- obesità-Sedentarietà-Familiarità-Alimentazione-   Diabete gestazionale Il diabete gestazionale è un’ alterazione del metabolismo del glucosio-DIAGNOSI-FATTORI DI RISCHIO-RISCHI PER IL NEONATO-…
    Tags: diabete, tipo, mellito, è, salute
  • 85
    Alcalosi respiratoria Acidosi respiratoria Acidosi metabolica Gotta: che cos’è, sintomi e diagnosi Diabete Diabete mellito di tipo I Diabete mellito di tipo 2 Sintomi del diabete Terapia diabete Diabete: curarlo senza iniezione Complicanze acute del diabete Diabete e esercizio fisico Dieta e diabete Diabete gestazionale Piede diabetico Malattia diabetica
    Tags: diabete, salute
  • 73
    Che cos'è la calcolosi biliare? La calcolosi biliare è la formazione di calcoli nella cistifellea, piccoli sassolini che si formano per un eccesso di sali o di colesterolo nella bile, il liquido secreto dal fegato. La bile contiene soprattutto colesterolo e lecitina, solubilizzati dai sali biliari. La sovrasaturazione della bile…
    Tags: i, è, in, diabete, salute
  • 67
    Definizione La mucormicosi è un’infezione opportunistica rara provocata da muffe appartenenti all’ordine mucorales, generi Rhizopus, Lichtheimia, Mucor, Rhizomucor, Cunninghamella, Apophysomyces e Saksenaea,  ubiquitariamente presenti nel terreno e nei cibi avariati( frutta, pane). Si tratta di miceti dotati di scarsissima invasività e attività patogena, ma che in soggetti gravemente immunocompromessi determinano…
    Tags: è, diabete, i, in, salute
  • 63
    Definizione   Si definisce ipernatriemia un aumento della concentrazione plasmatica di sodio (Na > 145 mEq/L) e poiché il sodio è il principale osmole extracellulare, l'ipernatriemia può essere considerata sinonimo di iperosmolarità.   Eziopatogenesi   L' ipernatriemia può essere determinata da una relativa carenza di acqua o da un eccesso…
    Tags: è, più, in, diabete, mellito, tipo, salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enable Notifications OK No thanks