Citomegalovirus: come si contrae? Come si cura?

Infezioni da herpes virus

Che cos’è il citomegalovirus?

Il citomegalovirus è un virus appartenente alla famiglia degli herpesvirus. L’infezione asintomatica è diffusa nel mondo intero, gli anticorpi specifici possono essere rinvenuti nel 40% della popolazione ed il virus è presente nella saliva, nell’urina, nello sperma, nelle secrezioni vaginali della donna soprattutto durante la gravidanza e nel latte materno. Il citomegalovirus si trasmette per contagio sessuale, in particolare negli omosessuali. L’infezione può essere contratta da trasfusioni di sangue massicce e manifestarsi dopo un periodo di incubazione di 4-8 settimane. Il virus può essere riattivato in caso di immunodepressione.

 

Quali sono i sintomi del citomegalovirus?

  1. Forma prenatale: la maggior parte delle infezioni transplacentari sono probabilmente asintomatiche. In  un piccolo numero di casi, l’infezione si manifesta con sintomi generali già dalla nascita: epatosplenomegalia con ittero, porpora, petecchie e sintomi neurologici (letargia, convulsioni).
  2. Forma postnatale: il bambino è infettato alla nascita dalle secrezioni vaginali della madre e l’infezione si manifesta dopo un periodo da 3 a 12 settimane.
  3. Forma acuta acquisita: l’infezione dell’adulto, è più spesso asintomatica ma può provocare febbre e a volte il quadro della mononucleosi infettiva.
  4. Forme polmonari: nei pazienti trattati con immunosoppressori, si possono osservare polmonite opportuniste gravi.

Diagnosi

Il sospetto clinico va corroborato dalla dimostrazione del virus o di suoi componenti piuttosto che degli anticorpi specifici di classe IgG e IgM, di solito con tecnica immunoenzimatica. Il sospetto di infezione primaria può essere confermato dalla presenza di IgM specifiche e in qualche caso dall”aumento da 2 a 4 volte del titolo IgG specifiche in prelievi successivi. Nelle altre forme cliniche  da citomegalovirus la sierologia  non è di regola utile.

 

 

Come si cura il citomegalovirus ?

I farmaci attivi contro il citomegalovirus sono: ganciclovir, valganciclovir, foscarnet e cidofovir. Sono terapie da eseguire sempre sotto controllo specialistico per i frequenti effetti collaterali anche gravi. Nei pazienti immunocompromessi occorre spesso far eseguire ai trattamenti di induzione lunghi periodi di terapia soppressiva a dosaggio ridotto finché persiste lo stato di immunodeficienza.

 

Leggi anche:

 

Varicella: sintomi, diagnosi e complicanze 

Mononucleosi infettiva: sintomi , diagnosi e complicanze

Fuoco di Sant’ Antonio- Herpes Zoster

 

Home » Citomegalovirus: come si contrae? Come si cura?

(Visited 106 times, 1 visits today)

Related Posts

  • 66
    La mononucleosi infettiva è una malattia acuta importante, molto diffusa tra i giovani di età compresa tra i 17 e i 25 anni ed è dovuta al virus Epstein-Barr che è costantemente associato a a due neoplasie: il linfoma di Burkitt e il carcinoma naso-faringeo. Il virus si trasmette con…
    Tags: mononucleosi, è, si, in, infettiva, per, i, virus, diagnosi, complicanze
  • 59
    Malattie infettive  Indice articoli:    Diarrea: cause e sintomi Diarrea del viaggiatore: che cos’è e come si cura Herpes labiale : il virus che colpisce le labbra Herpes genitale Fuoco di Sant’ Antonio- Herpes Zoster Congiuntivite da inclusioni nel neonato e nell’adulto Varicella: sintomi, diagnosi e complicanze Morbillo: sintomi, diagnosi e…
    Tags: sintomi, come, si, è, diagnosi, salute
  • 56
     Che cos'è l'infezione da virus herpes?     Esistono due tipi di virus herpes simplex, la forma che dà origine alle tipiche vescicole sulle labbra. Il tipo 1, di norma responsabile di queste lesioni, ed il tipo 2, che di solito è associato a manifestazioni genitali, tuttavia in alcuni casi…
    Tags: virus, si, in, è, può, per, l'infezione, come, salute, sintomi
  • 55
    Descrizione La malattia da graffio di gatto è causata da Bartonella henselae ed esordisce nel 90% dei casi con una papula o pustola cutanea in corrispondenza di un graffio o morso di un gatto, di solito avvenuto circa 7 giorni prima, il gatto è l'ospite naturale dell'infezione (fino al 50%…
    Tags: è, i, si, in, come, dopo, sintomi, può, per, spesso
  • 55
    Dolore al gomito      Gomito Il gomito è la regione dell’arto superiore in cui si compie l’articolazione tra braccio e avambraccio (cioè tra omero, ulna e radio); la regione posteriore del gomito, l’angolo sporgente che si forma piegando l’avambraccio. Cause del dolore al gomito Il gomito è soggetto a traumi e…
    Tags: è, i, si, può, per, in, sintomi, salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enable Notifications    OK No thanks