Glaucoma ad angolo chiuso

 

Nel glaucoma ad angolo chiuso, che comprende un gruppo eterogeneo di malattie, si ha un blocco meccanico al deflusso dell’umor acqueo che può portare a un aumento acuto cronico della IOP ( pressione intraoculare). Le forme acute si verificano quando si ha una chiusura repentina dell’angolo, condizione possibile ad esempio negli ipermetropi che hanno un angolo stretto di partenza o un ingrandimento del cristallino.







 

Fattori di rischio del glaucoma ad angolo chiuso

 

 

camera anteriore poco profonda 

cristallino ispessito e/o aumentata curvatura anteriore della lente 

ridotto diametro corneale 


– ridotta lunghezza assiale e aumento del rapporto tra lo spessore del cristallino e lunghezza assiale.

Il glaucoma primario ad angolo chiuso  si verifica con  maggiore  prevalenza negli anziani e nei pazienti  ipermetropi ed è raramente osservato negli occhi miopi.

Si possono poi avere forme subacute in cui il paziente può accusare mal di testa o altri sintomi dovuti alla chiusura dell’angolo in modo correlabile all’aumento della IOP. L’obiettività del glaucoma ad angolo chiuso è in genere caratterizzata da:

 – iperemia congiuntivale con iniezione pericheratica

–  edema corneale dovuta alla pressione molto alta

– midriasi 

Sintomatologia

 

 La sintomatologia è molto eclatante, dolore fortissimo nella regione orbitaria accompagnato dalla sintomatologia di tipo sistemico:

cefalea frontale

–  nausea 


vomito 

calo del visus


– aloni intorno agli occhi

– 

Nelle forme croniche non avendo questo quadro acuto ben riconoscibile si possono avere delle :

lesioni a carico l’iride 


– atrofia iridea 


– lesioni corneali con le pieghe di descement 


– pupilla di forma irregolare


–  sinechie irido-lenticolari


– opacità capsulari o  sottocapsulari e le sinechie possono essere anche angolare cioè tra iride cornea​.

 

Trattamento

L’ iridotomia laser è un intervento parachirurgico impiegato nel trattamento del glaucoma ad angolo chiuso e dell’ attacco di glaucoma acuto.  L’iridotomia laser  consiste nella creazione di un piccolo foro nell’iride, in modo da consentire il deflusso dell’umor acqueo e l’abbassamento della IOP. I rischi e gli effetti collaterali legati all’intervento di iridotomia laser assumono una rilevanza trascurabile rispetto ai danni alla visione che deriverebbero 
dall’ assenza di trattamento.

 

Ti potrebbe interessare:

Glaucoma ad angolo aperto 

LEGGI ARTICOLO


 

 

 

 




Get Free Email Updates!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I agree to have my personal information transfered to AWeber ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Related Posts

  • 60
    La salute degli occhi    Glaucoma: provoca cecità?   Glaucoma ad angolo chiuso     Glaucoma ad angolo aperto   Glaucoma congenito     Terapia glaucoma   Cataratta: sintomi e complicanze     Cataratta congenita   Calazio: sintomi, terapia     Orzaiolo: rimedi  Retinopatia diabetica Cheratocono: che cos’è e come si cura Occhi…
    Tags: glaucoma, occhi, ad, angolo, si, chiuso, è
  • 58
    Il glaucoma ad angolo aperto è tipico dell'età adulta e viene definito come glaucoma cronico primario ad angolo aperto.  E' spesso bilaterale con andamento progressivo, si presenta con un angolo aperto e non ci sono in genere altre cause esterne che facciano pensare ad una forma secondaria ed è per…
    Tags: glaucoma, ad, angolo, è, si, in
  • 48
    L'occhio è l'organo della visione. l liquidi al suo interno sono l'umor acqueo, più fluido, presente nella camera anteriore (posta tra la cornea e cristallino) e l'umore vitreo, più gelatinoso (posto nella camera vitrea situato fra il cristallino e la retina).  Il liquido intraoculare è continuamente ricambiato, ma sempre a…
    Tags: glaucoma, è, si, ad, in, angolo, pressione, può

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Serendipity360
Enable Notifications    OK No thanks