free web hit counter

Gozzo multinodulare tossico (GMNT)

 

 
 



Questa forma di tireotossicosi si verifica in soggetti portatori di gozzo multinodulare, generalmente in età media o avanzata. nelle aree di endemia gozzigena, il GMNT rappresenta la forma più frequente di tireotossicosi. 




 
EZIOPATOGENESI



Contrariamente al gozzo diffuso tossico, che riconosce come momento patogenetico la presenza di autoanticorpi tireostimolanti, nel  GMNT l’ipersecrezione di ormoni tiroidei deriva dalla presenza di aree di autonomia funzionale. E’ stato infatti proposto che in presenza di stimoli esogeni, quali l’iperstimolazione cronica da TSH sollecitata dalla carenza ionica, fattori di crescita e altro, si possano determinare la selezione ed espansione di alcuni cloni cellulari dotati di elevata autonoma capacità secretiva e replicativa. E’ stato dimostrato che nei noduli autonomi possono essere presenti mutazioni attivanti del recettore del TSH, simili a quelle identificate nell’ adenoma tossico.










QUADRO CLINICO


I segni e sintomi di questa forma di ipertiroidismo sono generalmente più lievi di quelli presenti nel morbo di Basedow. L’ipertiroidismo può rimanere asintomatico per molto tempo, rivelandosi unicamente per il rilievo di fattori di TSH soppressi in presenza di ormoni tiroidei nella norma (gozzo multinodulare pre-tossico). Benché in questa fase manchi la sintomatologia tipica dell’ipertiroidismo, questo può manifestarsi a livello di alcuni tessuti (ipotalamo, ipofisi, miocardio e osso), determinando la soppressione del TSH, tachicardia e osteopenia, rispettivamente. Nei soggetti con GMNT, quando è presente tireotossicosi i sintomi più importanti sono a carico del sistema cardiovascolare con fibrillazione atriale e scompenso cardiocircolatorio. 
Sono assenti l’ orbitopatia e la dermopatia basedowiana. 
La tiroide aumentata di volume con noduli multipli. 


DIAGNOSI








I livelli di TSH sono soppressi con valori di ormoni circolanti elevati. Possono essere presenti in circolo anticorpi anti-TPO e 
anti-Tg. 
L’ecografia permetterà la definizione delle caratteristiche dei noduli e il color doppler permetterà ad identificare i noduli iperfunzionanti (ipervascolarizzati). 
La scintigrafia mostra la presenza di gozzo con distribuzione disomogenea del tracciante per la presenza di aree ipercaptanti, (corrispondenti al tessuto iperfunzionante), e aree ipocaptanti (corrispondenti a zone di degenerazione emorragica). 






Articoli correlati:




Gozzo tossico diffuso-Malattia di Graves-Basedow

Ipotiroidismo

Tumore della tiroide

Tiroide di Hashimoto



Alimenti per la salute della tiroide

Get Free Email Updates!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I agree to have my personal information transfered to AWeber ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Related Posts

  • 41
            Introduzione L' ipotiroidismo  è una sindrome clinica dovuta a un'insufficiente azione degli ormoni tiroidei a livello tissutale, che determina un rallentamento di tutti i processi metabolici. L'ipotiroidismo che si sviluppa durante la vita fetale e neonatale determina una riduzione importante e spesso permanenza dei processi accrescitivi…
    Tags: ipotiroidismo, è, in, può, più, dei, nel, per, tiroide, nelle
  • 36
    Non si parla spesso di tiroidite di Hashimoto, eppure è piuttosto diffusa. A soffrire di questa malattia della tiroide sono soprattutto le donne, il rapporto di 6 a 1 rispetto agli uomini. Introduzione La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla posta alla base del collo, importante per molte…
    Tags: in, si, tiroide, è, hashimoto, può, per, i, più, dei
  • 36
      Il morbo di Parkinson fu descritto per la prima volta da James Parkinson nel 1817. Il morbo di Parkinson è un disturbo del sistema nervoso centrale caratterizzato principalmente da degenerazione di alcune cellule nervose (neuroni) situate in una zona profonda del cervello denominata sostanza nera. Queste cellule producono un…
    Tags: si, è, in, più, i, dei, può, possono, sintomi, morbo
  • 35
        Il tumore dell'endometrio si presenta soprattutto in donne in post-menopausa ( picco tra i 50 e 70 anni). Il tumore dell'endometrio occupail quarto posto tra le cause di cancro nel sesso femminile, dopo il tumore della mammella. Fattori di rischio tumore dell'endometrio Tra i fattori di rischio troviamo…
    Tags: in, tumore, è, si, più, i, fattori, come, per, segni

Rispondi