free web hit counter

Cirrosi alcolica







Malattie del fegato
Cirrosi alcolica

Che cos'è la cirrosi alcolica

La cirrosi alcolica è un processo infiammatorio progressivo ai danni del fegato legato al consumo eccessivo di alcolici. Non tutti coloro che abusano di bevande alcoliche sono destinati a sviluppare una cirrosi alcolica. Anzi, di solito la cirrosi alcolica si manifesta nel 10-15% dei soggetti, facendo pensare che possano essere importanti anche altri fattori. Tutti i forti bevitori tendono a manifestare in un primo tempo una steatosi (fegato grasso) che tuttavia rappresenta una situazione assolutamente reversibile alla sospensione del consumo di alcolici e non viene quindi considerata come una condizione destinata a evolvere in cirrosi. Molto importante per la comparsa della cirrosi alcolica sembra essere invece l' epatite alcolica, (infiammazione del fegato), che può contribuire alla progressione della fibrosi , che porta alla cirrosi. Se il soggetto interessato  continua a bere alcolici si verifica un' evoluzione del processo, con la morte di nuove cellule  e la produzione di altro tessuto fibroso,che forma una ragnatela, delimitando le cellule epatiche e producendo noduli. Nonostante le cellule del fegato tendano a riprodursi, il numero di quelle che muoiono supera quello delle cellule rigenerate e a lungo andare si verifica una diminuzione del tessuto epatico. I sintomi dell' epatite  alcolica possono essere simili a quello di un' epatite virale:

  • nausea
  • vomito
  • mancanza d'appetito
  • diminuzione di peso
  • dolori addominali.

Talvolta può essere presente febbre e nei casi più gravi possono manifestarsi i sintomi di una severa insufficienza epatica con encefalopatia, sanguinamento e ascite. La guarigione generalmente è abbastanza lenta, potendo impiegare anche se mesi dopo la completa sospensione delle bevande alcoliche.




Sintomi

La cirrosi alcolica può essere inizialmente senza sintomi, può iniziare a manifestarsi in maniera subdola, generalmente anche dopo una decina di anni di abuso di alcolici. All'inizio può verificarsi un:

  • calo di peso
  • riduzione della muscolatura
  • a sensazione di stanchezza
  • formazione di lividi 

Segni di malridotto funzionamento del fegato e dell' aumento della pressione nel circolo portale si manifestano di solito con:

  • ittero
  • ascite
  • rischio di emorragie dalle varici esofagee
  • sintomi di encefalopatia.

Si osserva un:

  • aumento delle dimensioni della milza
  • un arrossamento del palmo delle mani
  • la formazione di reticoli di vasi superficiali.

Possono essere anche presenti:



<

script>


  • deformazione delle dita che si allargano assumendo un aspetto che ricorda quello delle bacchette di tamburo
  • tumefazione di alcune ghiandole salivari e lacrimali
  • edema periferico (vale a dire una raccolta di liquidi nei tessuti).

Negli uomini si verificano:

  • perdita di peli
  • aumento delle dimensioni delle mammelle
  • atrofia dei testicoli.

Nelle donne possono essere talvolta presenti:

  • irregolarità nelle mestruazioni
  • segni di virilizzazione.

Nell'arco di pochi anni (di solito tra  3-5 anni) si assiste ad un progressivo peggioramento delle condizioni, con aggravamento dell'ascite e degli altri  sintomi di ipertensione portale. Un' eventuale emorragia delle varici esofagee può portare al coma epatico spesso mortale.





Terapia

Fondamentale nella terapia delle cirrosi alcolica è l'astensione dall'alcol. E' poi importante che l'ammalato segua una dieta ricca di calorie, di zuccheri e in assenza di encefalopatia anche di proteine. Deve essere prestata molta attenzione ai farmaci, soprattutto a quelli che vengono trasformati o eliminati  attraverso il fegato. Altre cure saranno indirizzate ai sintomi specifici. In presenza di una raccolta di liquido nell'addome sarà necessario ridurre l'apporto di sale e assumere diuretici; se sono presenti varici esofagee si possono somministrare farmaci che riducono la pressione nel circolo della vena porta.

 

Ti potrebbero interessare:

 

 

Farmaci per la cura della cirrosi-My Personal Trainer

 

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di chiedere il parere del proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata.







Get Free Email Updates!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I agree to have my personal information transfered to AWeber ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Related Posts

  • 55
    Definizione L'epatocarcinoma è il tumore maligno primitivo più frequente del fegato,  prende origine dalle cellule epatocitarie.   Epidemiologia   Il carcinoma epatocellulare costituisce la quinta neoplasia maligna più comune in tutto il mondo e la terza causa più frequente di morte per cancro. Interessa maggiormente i paesi in via di…
    Tags: in, i, non, è, nel, si, può, cirrosi, epatite, salute
  • 48
      La gastroenterologia è una branca della medicina che studia le malattie del tratto gastrointestinale, dalla bocca al retto: esofago, stomaco, intestino tenue, intestino crasso (di cui fa parte il colon), fegato, colecisti (o cistifellea), e infine pancreas. Il cui medico specialista si chiama gastroenterologo.     Celiachia: cibi da evitare   Celiachia: i vantaggi nel…
    Tags: sintomi, si, epatite, cirrosi, alcolica, nel, i, fegato, è
  • 48
    Descrizione   La steatosi epatica (comunemente detto fegato grasso) è una patologia cellulare legata all'accumulo intracellulare di trigliceridi (steatosi) a livello del tessuto epatico. Talvolta il fegato può presentare un accumulo di grasso, in particolare di trigliceridi, all'interno delle sue cellule. La steatosi, spesso non dà alcun problema, essendo destinata…
    Tags: fegato, non, è, in, i, delle, possono, salute
  • 37
    Che cos'è la febbre? La febbre nel bambino è una problematica di urgenza-emergenza. Si considera febbre una temperatura corporea superiore a 37,5°C, si differenzia dall' ipertermia che è l'aumento della temperatura dovuto a cause ambientali e non interne (Es. colpo di calore, bimba lasciata in macchina ecc..) La febbre è…
    Tags: è, non, se, nel, i, si, farmaci, salute
  • 37
          Vertigine parossistica posizionale   Otite media cronica colesteatomatosa Otite media acuta purulenta     I fischi nelle orecchie o acufeni                                                      …
    Tags: salute, i, delle

Rispondi