free web hit counter

Vitamina A o retinolo


Formaggio, Cerchio, Circolare, Latte, Olandese

 

 

Funzioni nell’organismo 

La vitamina A fa parte delle vitamine liposolubili, quelle cioè che possono essere accumulate nel fegato e non è quindi  necessario assumerle con regolarità, attraverso i cibi. Vengono conservate e  rilasciate quando è necessario.  La vitamina A si trova soprattutto in verdure a foglia verde (insieme a C e K), ma anche nel latte e nei derivati.

Interviene:

  • Nei processi metabolici e integrità strutturale del neurone e processo della visione.
  • Nel mantenimento dello stato trofico dei tessuti, regolazione crescita cellulare, funzione della retina, sintesi dei mucopolisaccaridi.


Carenza

La carenza può dipendere da malnutrizione; è però anche presente una carenza secondaria dovuta a malassorbimento lipidico, malattie epatiche, alcolismo. La carenza di vitamina A si manifesta con una serie di sintomi, i più seri dei quali riguardano:

  • disfunzioni oculari
  • depressione del sistema immunitario.

I bambini sono più suscettibili all’avitaminosi, in quanto non dispongono dei depositi di vitamina A, che gli adulti hanno invece potuto accumulare. Emeralopia, xeroftalmia, alterazione integrità strutturale neurone spinale e processo visione sono sintomi da carenza di vitamina A.

Eccesso

Il limite massimo tollerabile di assunzione della vitamina A è di 3 mg/die per adulto; 6 mg sono sufficiente ad indurre effetti tossici. La tossicità acuta può essere mortale, la tossicità cronica induce:

  • alterazioni cutanee
  • dell’apparato digerente
  • neuromuscolare
  • ipercalcemia
  • riassorbimento osseo e inibizione della formazione di nuovo osso.
  • l’ipervitaminosi ha anche anche un effetto teratogeno.


Alimenti che contengono vitamina A

  • Olio di fegato di merluzzo
  • Fegato di tacchino
  • Fegato di vitello
  • Fegato d’oca
  • Carote
  • Prezzemolo
  • Burro
  • Tuorlo d’uovo
  • Pomodori maturi
  • Pomodori pelati
  • Zucca gialla
  • Spinaci
  • Caciotta
  • Taleggio
  • Tonno
  • Mascarpone
  • Provolone
  • Pecorino
  • Fontina
  • Peperoni
  • Parmigiano
  • Formaggino
  • Scamorza
  • Caciocavallo
  • Radicchio verde
  • Basilico
  • Rucola
  • Anguilla


Articoli correlati:

 


Get Free Email Updates!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I agree to have my personal information transfered to AWeber ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Related Posts

  • 68
          Stenosi aortica          Prurito: quando può essere qualcosa di serio       Secchezza della pelle: rimedi Psoriasi e secukinumab Nei o nevi: tutto quello che c’è da sapere   Vitamina B12; diagnosi, sintomi, terapia Vitamina A o retinolo  VITAMINA D: a cosa serve…
    Tags: vitamina, sintomi, è
  • 61
    Definizione La vitamina D comporta una decina di sostanze ad attività variabili delle quali le più importanti dal punto di vista dietetico sono l' ergocalciferolo (calciferolo, ergosterolo,vitamina D2) e il colecalciferolo (colecalciferolo o vitamina D3).  L'ergocalciferolo è una vitamina D naturale di origine vegetale mentre il colecalciferolo  è di origine…
    Tags: vitamina, è
  • 56
        La frittata con prosciutto cotto affumicato è semplice ma con un gusto molto intenso. Le frittate sono molto apprezzate anche dai bambini che solitamente amano anche il prosciutto. Vediamo come preparare la frittata al prosciutto cotto affumicato. Ingredienti per quattro persone:   100 g di prosciutto cotto affumicato…
    Tags: è, vitamina
  • 48
             
    Tags: vitamina
  • 41
    Alcolismo Astenia e debolezza: consigli per curarla Mal di schiena? Alzati e cammina   Dolore al gomito    Distorsione al ginocchio    Scoliosi: cause, diagnosi e trattamento        Shock anafilattico              AIDS: sintomi e terapia             Aneurisma Ictus:…
    Tags: sintomi, è, i, vitamina, dei

Rispondi