free web hit counter

Fame nervosa: come combatterla



Fame nervosa: fattori scatenanti

 

Quando si è sopraffatti dalle emozioni negative-come forte delusione, rabbia solitudine, noia– può venire la tentazione di soffocarle riempiendosi di cibo. Chi soffre di fame nervosa tenta di rimpinzarsi senza controllo di alimenti dolci e ricchi di grassi che, aumentando i livelli di dopamina e serotonina, favoriscono il buonumore e il benessere in generale. Ma si tratta di un sollievo momentaneo, passato l’effetto euforizzante, infatti, l’angoscia ritorna puntuale perfino amplificata,con il  rischio di innescare un circolo vizioso che, oltre a nuocere alla tua linea, minaccia il tuo equilibrio psicologico.  La fame nervosa può essere innescata anche da un fattore biologico dovuto a un’ alterazione del meccanismo di controllo da parte dell’ipotalamo.



Affronta la situazione

Per cercare di vincere la fame compulsiva bisogna ammettere che si sta usando il cibo per fronteggiare le emozioni che si ha difficoltà a gestire. A questo punto devi lavorare con costanza e grinta su te stessa, riprendendo il controllo delle tue emozioni.

  • Rabbia Quando sei in preda alla collera, non tenerla dentro: prova a parlare con la persona che ti suscita questa emozione oppure prova  a confidarti con un amico. Sarà molto utile.
  • Preoccupazioni Se a sopraffarti è l'ansia, potrebbero essere di sollievo alcuni  semplici esercizi di respirazione e di meditazione, o anche un bagno caldo con la musica rilassante di sottofondo.


Lo sport libera endorfine

 

Se gli attacchi di fame sono dovute allo stress puoi concederti una pausa di relax con una tisana distensiva a base di camomilla o verbena.

    • Fai una corsa: le endorfine che produci mentre corri sono una sorta di anestetico prodotto dal tuo organismo che ha l'effetto di sedare i cattivi pensieri.
    • Esercizio rilassante- L'esercizio rilassante si chiama tecnica di Jacobson ed è un metodo facile ed efficace per scaricare i nervi. Mettiti comoda fai 5 inspirazioni profonde, immaginando di buttare fuori i cattivi pensieri. Contrai per 10 secondi e poi in successione, rilassa per altri 20,viso, pugni, bicipiti, collo, spalle, addome e schiena, natiche, cosce e piedi. Concludi l'esercizio con 2 respiri profondi, concentrandoti bene sulla sensazione di appagamento generale che provi e sul calore che irradia ogni singola parte del tuo corpo.


  • Alimentazione corretta- Per smettere di mangiare in modo compulsivo bisogna imparare a distinguere i segnali della fame reale da quella nervosa. Nel primo caso, sentirai la pancia gorgogliare, avrai la mente offuscata e ti sentirai debole e priva di energia. Nel secondo caso, invece, ad attivare l'appetito è l'emotività: il corpo non lancia segnali fisici. Per esempio: ti annoi e così spilucchi qualcosa; senti il profumo di un dolce e lo mangi anche se hai già fatto colazione. Fai ordine: tieni un diario alimentare. Scegli una dieta equilibrata, appunta ciò che devi mangiare ogni giorno a colazione, pranzo e cena, consuma un frutto e uno snack a metà mattina e a metà pomeriggio. Così sei sicura che le ricerche di cibo fuori programma vanno eliminate.




Get Free Email Updates!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I agree to have my personal information transfered to AWeber ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Rispondi