Neurocisticercosi



Parassitosi cerebrale: un verme può renderti Zombie? - Il Corpo Umano

Definizione 

La neurocisticercosi è causata dallo stadio larvale della tenia di maiale Taenia solium, e viene trasmessa per ingestione di alimenti contaminati con uova di parassita, generalmente presenti nelle feci di un portatore umano. Dopo l’ingestione, gli embrioni (oncosfere), si schiudono nell’intestino tenue, invadono la parete intestinale e si diffondono per via ematogena a cervello, muscolo scheletrico, fegato e/o altri tessuti. Durante un periodo di 3-8 settimane si sviluppano i cisticerchi, che consistono di pareti membranose ripiene di liquido e di uno scolice invaginato. Localizzate nel cervello provocano la neurocisticercosi, le altre la cisticercosi extraneurale.

 



Incubazione e sintomi

Il periodo di incubazione mediano prima dell’inizio dei sintomi è di 3 anni e mezzo.

Le principali manifestazioni cliniche della neurocisticercosi sono:

  • Convulsioni
  • Idrocefalo ostruttivo
  • Segni e sintomi di ipertensione endocranica (cefalea, nausea, vomito, alterazioni del visus, confusione).

 

Diagnosi

La diagnosi di cisticercosi  deve essere sospettata in pazienti con segni e sintomi suggestivi e reperti neuroradiologici compatibili (lesioni cistiche, lesioni ad impregnazione constrastografica e/o lesioni calcifiche) nel contesto epidemiologico adeguato.



Trattamento

L’approccio iniziale ai pazienti con neurocisticercosi consiste nella gestione dei sintomi, se presenti, come quelli dovuti a ipertensione endocranica e le convulsioni. Successivamente, può essere iniziata la terapia antiparassitaria (albendazolo con o senza praziquantel per 10-14 giorni di solitamente) nei pazienti con cisti cerebrali vitali e/o in fase di degenerazione e deve essere sempre combinata con la terapia corticosteroidea sistemica ad alte dosi per tutta la durata del trattamento. La terapia antiparassitaria non deve essere somministrata a pazienti con idrocefalo non trattato,encefalite o lesioni calcifiche.



 

Ti potrebbero interessare:

 

 



(Visited 319 times, 1 visits today)

Related Posts

  • 62
    Malattie infettive  Indice articoli:    Diarrea: cause e sintomi Diarrea del viaggiatore: che cos’è e come si cura Herpes labiale : il virus che colpisce le labbra Herpes genitale Fuoco di Sant’ Antonio- Herpes Zoster Congiuntivite da inclusioni nel neonato e nell’adulto Varicella: sintomi, diagnosi e complicanze Morbillo: sintomi, diagnosi e…
    Tags: sintomi, come, si, è, terapia, diagnosi, salute
  • 62
    Scoliosi: cause, diagnosi e trattamento          Definizione Il nome scoliosi deriva dal greco, che significa ricurvo. Si tratta di una deviazione laterale, sul piano frontale, permanente della colonna vertebrale, che si accompagna a rotazione delle vertebre di almeno 10°, sul piano assiale( quindi non si parla di scoliosi  se e c'è…
    Tags: in, non, si, è, i, salute, sintomi, diagnosi, trattamento
  • 59
    Epatite A (HAV)Che cos'è l'epatite A ? L'epatite A è causata da un virus a RNA della famiglia delle picornaviridae. Non ha effetto citopatico diretto e il danno epatico sembrerebbe causato dalla risposta immune, mediata da anticorpi circolanti e dai linfociti T citotossici CD8+ HAV specifici in grado di provocare la lisi…
    Tags: in, è, i, si, non, fase, fegato, viene, per, feci
  • 58
    Listeriosi: infezione da listeriaChe cos'è la listeriosi? La listeriosi è definita dall'OMS una malattia relativamente rara, ma preoccupante per l'elevato tasso di letalità (20- 30% ) tra i pazienti ospedalizzati. La listeriosi è una malattia batterica causata da listeria monocytogenes, le cui manifestazioni cliniche sono polimorfi. La listeria monocytogenes è un bacillo aerobio
    Tags: è, in, dei, si, per, non, pazienti, salute
  • 57
    Che cos'è l'infarto intestinale? L'infarto intestinale è una sindrome anatomo clinica caratterizzata da necrosi ischemica della parete intestinale. Il problema è dovuto all’improvvisa diminuzione della perfusione arteriosa del tenue che determina rapidamente l’insorgenza di dolore addominale localizzato in mesogastrio. Le conseguenze dipendono dalla durata dell' ischemia acuta: quando è breve…
    Tags: è, intestinale, in, si, diagnosi, segni, non, salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enable Notifications    OK No thanks