Tumori stromali

Indice dei contenuti










La maggioranza dei tumori non epiteliali dello stomaco sono benigni, asintomatici e sono rappresentati da lipomi, neurinomi, leiomiomi, angiomi e dai tumori stromali gastrointestinali (Gastrointestinal stromal Tumor, GIST). 
Le neoplasie di grandi dimensioni (in particolare i GIST) possono ulcerarsi e sanguinare. L’ecoendoscopia consente un’accurata determinazione dell’ estensione intraparietale della neoplasia. 
I GIST sono tumori (non solo gastrici) derivanti dalle cellule di 
Cajal  (plesso nervoso mioenterico). 

La sintomatologia d’esordio è legata a complicanze emorragiche; le varianti maligne possono esordire con sintomi metastatici. 
Il leiomiosarcomi sono meno dell’1% dei tumori maligni dello stomaco. Sono diagnosticati in fase avanzata, con sintomi di massa emorragia; la sopravvivenza a 5 anni è del 25- 30%. 
Lo stomaco può essere sede di neoplasie metastatiche (melanomi, tumori mammari).

(Visited 72 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enable Notifications    OK No thanks