free web hit counter

Nocardiosi


Che cos’è la nocardiosi?

 

La nocardiosi è un’ infezione batterica acuta, subacuta o cronica, che può essere locale (cute, polmone, cervello) oppure disseminata cioè colpire l’intero organismo. La nocardia è una condizione patologica in crescente aumento, soprattutto nei pazienti affetti da gradi di immunosoppressione, di difficile trattamento, con una prognosi infausta nel 15- 30% dei casi.

Nocardia è un bacillo del genere Actinomyces.  E’ un genere di batteri Gram-positivo, aerobio, filamentoso presente nel terreno.

 

Epidemiologia

Negli Stati Uniti si registrano ogni anno 500-1000 casi accertati, ma è preoccupante l’aumento dell’incidenza della malattia dei pazienti affetti da gravi condizioni di immunosoppressione, anche per la presentazione clinica più severa e la prognosi peggiore in questo gruppo. Casi di nocardia sono stati descritti in tutti i paesi del mondo, in tutte le classi di età, con una maggiore prevalenza tra gli uomini.

Cause

L’infezione respiratoria è causata principalmente dall’inalazione dei bacilli; le lesioni polmonari sono caratterizzate da ascessi necrotizzanti non capsulati, non delimitati da particolare tessuto di granulazione e da fibrosi, dai quali i bacilli diffondono facilmente agli altri lobi del polmone e dai quali non è rara  la disseminazione ematogena, in particolare al cervello.

Sintomatologia

La maggior parte dei pazienti presenta una malattia polmonare.

La presentazione clinica è caratterizzata da:

La nocardiosi cutanea primitiva si presenta con:

  • infezione cutanea
  • linfocutanea o sottocutanea.

L’infezione cutanea si manifesta con:

Le lesioni radiologiche comprendono:

  • noduli
  • infiltrati reticolo-nodulari
  • ascessi singoli o multipli
  • lesioni cavitarie
  • non rari i versamenti pleurici per la diffusione della malattia.

.

 

 

Diagnosi

 

La diagnosi si basa su:

  • test microbiologici 
  • l’esame colturale che può richiedere fino a 6 settimane
  • importante l’esecuzione di un antibiogramma
  • RX o altre metodiche di diagnostica per immagini.


Trattamento

Il trattamento si fonda sulla terapia antibiotica, in particolare con trimetoprim sulfametoxazolo. La terapia va da sei mesi a 12 e dipende dal tipo di infezione e si tratta di  soggetti fortemente immunocompromessi. 

 

Prognosi

In assenza di una terapia la nocardioisi polmonare e disseminata può risultare fatale. Se viene eseguita la giusta terapia la prognosi in genere è favorevole, a eccezione dei casi di nocardiosi disseminata nei pazienti immunocompromessi.

 

Ti potrebbero interessare:

 

Sarcoidosi: sintomi, diagnosi e cura

Fibrosi cistica

Pneumotorace 


Get Free Email Updates!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I agree to have my personal information transfered to AWeber ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Related Posts

  • 50
    Generalità L'embolia polmonare consiste nella migrazione al circolo polmonare di materiale che causa occlusione di una o più arterie polmonari. Gli emboli provengono nella maggior parte dei casi dagli arti inferiori attraverso la vena cava, più raramente dagli arti superiori o dalle cavità cardiache di destra in seguito a infarto…
    Tags: in, polmonare, pazienti, è, terapia, per, non, i, diagnosi
  • 45
    DESCRIZIONE   Il morbo di Alzheimer venne descritto per la prima volta nel 1907 dal neurologo tedesco Alois Alzheimer, che riconobbe in questa malattia una precisa patologia riscontrata in alcuni pazienti. Il morbo di Alzheimer è caratterizzato da una progressiva perdita di memoria; inizialmente viene danneggiata la memoria a breve termine…
    Tags: in, si, i, non, pazienti, per, più, è, malattia, dei
  • 44
        Malattia di Crohn   La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria cronica intestinale a eziologia sconosciuta, che può interessare qualsiasi tratto del canale alimentare, dalla bocca all'ano. La malattia di Crohn (MC) come la colite ulcerosa (CU), presenta decorso cronico ricorrente, con sintomi intestinali e manifestazioni extraintestinali,…
    Tags: malattia, è, in, dei, più, per, lesioni, non
  • 43
        La sifilide, o lue, è una delle IST (infezioni sessualmente trasmesse) più antiche e ancora oggi è molto diffusa nel mondo. Diversamente da altre IST batteriche, come la gonorrea, la sifilide  è caratterizzata da una fase acuta primaria, che spesso decorre in maniera del tutto asintomatica, e da…
    Tags: è, si, in, può, non, i, più, per, diagnosi, trattamento
  • 40
      Il morbo di Parkinson fu descritto per la prima volta da James Parkinson nel 1817. Il morbo di Parkinson è un disturbo del sistema nervoso centrale caratterizzato principalmente da degenerazione di alcune cellule nervose (neuroni) situate in una zona profonda del cervello denominata sostanza nera. Queste cellule producono un…
    Tags: si, è, in, più, i, malattia, dei, può, nel, non

Rispondi