free web hit counter

Sesta malattia: cause, diagnosi e sintomi


 

malattie che si manifestano nei primi mesi di vita

 

Che cos’è la sesta malattia?

 

La sesta malattia (roseola infantum, esantema subitum, esantema infantum, esantema critico)  è una patologia virale causata da due virus:

  • herpesvirus umano (HHV) di tipo 6,
  • herpesvirus umano (HHV) di tipo 7

L”infezione primaria si verifica precocemente nel corso della vita e il neonato è di regola protetto dagli anticorpi materni (più del 90% dei neonati è sieropositiva per Ab anti HHV6), e ciò riflette il passaggio transplacentare. Il picco di acquisizione della sesta malattia da HHV6, tra i 6 e i 15 mesi di vita, corrisponde alla scomparsa degli anticorpi materni e generalmente viene infettato dagli stessi genitori (la madre  prima lo protegge e successivamente lo infetta).

Come avviene il contagio?

 

Il virus entra nell’ospite attraverso la mucosa congiuntivale, nasale e orale, le gocce vengono espulse quando il soggetto infetto parla, starnutisce o tossisce, con successiva viremia soprattutto nelle cellule mononucleate del sangue periferico. Dopo l’infezione acuta, il virus si stabilisce in forma latente all’interno dei monociti delle ghiandole salivari, rene, polmone e  SNC.

 

Diagnosi

La diagnosi di sesta malattia è fondamentalmente clinica e si basa sull’osservazione dei segni tipici della malattia, indicativo è il tempo trascorso tra la comparsa della febbre e la comparsa dell’esantema.

Sintomi

 

La sesta malattia (roseola) è una malattia esantematica che si presenta con febbre di grado elevato tipica dei primi anni di vita. Il periodo prodromico è generalmente asintomatico o caratterizzato da lievi sintomi  delle alte vie respiratorie. La malattia sintomatica è generalmente preannunciata dalla comparsa di:

  • febbre elevata (fino a 39-40) che persiste per 3/5 giorni e poi si risolve tipicamente in modo brusco per crisi.
  • Entro le prime 24-48 ore di febbre il numero di leucociti è elevato, spesso con aumento di neutrofili.
  • Dal secondo-terzo giorno di febbre si assiste ad una riduzione dei globuli bianchi determinando a volte neutropenia.
  • Il rash (eruzione cutanea) compare entro 12 -24 ore dalla risoluzione della febbre, si verifica in non più del 20% dei casi; si presenta rosa chiaro, non confluente, a piccoli elementi (no  vescicole, no pustole) che inizia a livello del tronco e si diffonde a collo e parte prossimale delle estremità.


Convulsioni

La sesta malattia è la causa più comune di convulsioni febbrili in questa fascia di età (10 /5% dei casi) e rappresenta la causa più nota di febbre senza focolaio nell’anno di vita.

I segni che caratterizzano le convulsioni sono:

  • stato di incoscienza
  • spasmi di gambe e braccia per qualche minuto e gesti incontrollati
  • incontinenza fecale o/e urinaria

Terapia

La roseola è una malattia autolimitante che non richiede trattamento. Gli antipiretici possono essere utili per controllare la febbre e ridurre il rischio di convulsione febbrile.

 

Ti potrebbero interessare:

 

Risultati immagini per broncopolmonite nei bambini

 

Quarta malattia-Wikipedia 

Risultati immagini per quarta malattia wikipedia


Get Free Email Updates!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I agree to have my personal information transfered to AWeber ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Related Posts

  • 63
      Broncopolmonite nei bambini    Bronchiolite: sintomi e terapie      Sesta malattia: cause, diagnosi e sintomi    Morbillo: sintomi, diagnosi e complicanze    Pertosse: sintomi, trattamento e vaccinazione                  Dermatite atopica   Trisomia 13-Sindrome di Patau     Sindrome di Turner  …
    Tags: sintomi, diagnosi, dei, febbre, sesta, malattia, cause
  • 58
    Che cos'è il rabdomiosarcoma? Il rabdomiosarcoma è una neoplasia maligna ad insorgenza dalle cellule del muscolo scheletrico che rappresenta circa il 50% dei sarcomi dei tessuti molli del bambino. Il rischio di sviluppare un rabdomiosarcoma fino a 14 anni è pari al 0,07‰. Il rabdomiosarcoma ha un incidenza pari al 3% dei casi in…
    Tags: è, i, dei, sintomi, diagnosi, in, si, malattia, più, per
  • 56
    Generalità La leptospirosi è una zoonosi si che si manifesta con diversi quadri clinici. E' causata da una spirocheta, la Leptospira interrogans. La leptospirosi (zoonosi: malattia trasmessa all'uomo da un animale) è diffusa in tutto il mondo e il suo serbatoio naturale è rappresentato da molti animali selvatici (soprattutto topi, roditori,…
    Tags: si, in, è, malattia, i, febbre, cause, sintomi
  • 55
          Definizione   La policitemia vera (PV) è un disordine mieloproliferativo cronico caratterizzato da un' alterazione clonale della cellula staminale con prevalente coinvolgimento dell' eritropoiesi e conseguente espansione della massa eritrocitaria, un aumento dell'emoglobina (HB) e dell' ematocrito (Hct). Tale espansione può interessare in minor misura anche le…
    Tags: è, in, diagnosi, dei, per, si, più, delle, malattia, sintomi
  • 54
      Le malattie polmonari  sono da annoverare fra le principali cause di mortalità. Le infezioni polmonari come la polmonite, la tubercolosi, il cancro dei polmoni e la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) sono responsabili di milioni di decessi nel mondo. Tra le varie cause riconosciute c'è  il fumo di sigaretta che…
    Tags: è, in, più, si, dei, i, sintomi, delle, malattia, non

Rispondi