Epatite E: come avviene il contagio e come si cura

L'epatite E è un'infiammazione del fegato. L'infezione viene trasmessa per via oro-fecale. I sintomi dell'epatite E sono: febbre, dolori articolari e addominali, perdita di appetito, nausea. L'epatite E è molto pericolosa in gravidanza. zPer la diagnosi dell'epatite E sono disponibili test immunoenzimatici. .

Che cos’ è l’epatite E?

 

L’epatite E è causata da un virus a RNA, scoperto nel 1980, a singola elica, di forma lineare. Di questo virus sono stati identificati 4 ceppi di diversa provenienza geografica, tre genotipi ma un solo sierotipo. Il virus E dell’epatite viene eliminato con le feci e l’unica modalità di trasmissione è oro-fecale, in genere attraverso l’acqua potabile inquinata e dai liquami di scarico. 



Come si trasmette l’epatite E?

La trasmissime dell’epatie E è principalmente per via oro-fecale. La trasmissione da persona a persona non sembra essere probabile, comunque rilevante, tenendo conto delle bassissime incidenze dei casi segnalati tra conviventi. L’incidenza di mortalità tra le donne in gravidanza, soprattutto durante il  terzo trimestre, è assai più elevata di quella riscontrata negli altri pazienti.

 

Epidemiologia

L’ HEV è responsabile di epidemie di entità variabile ed è stato rilevato soprattutto nei paesi dell’Est Europa, Nord America (in questi paesi la trasmissione è la catena alimentare: l’uomo infatti entra in contatto col virus consumando carne di maiale o di cinghiale), in India, Pakistan, nel Sud-Est Asiatico,  Africa ( in questi paesi la trasmissime è principalmente per via oro-fecale, il virus raggiunge l’organismo per via oro-fecale, ossia attraverso  l’ingerimento diretto o indiretto di feci). Il virus è la causa principale delle epatiti sporadiche ed epidemiche nei paesi in via di sviluppo. L’infezione, peraltro è presente in forma sporadica anche nei paesi industrializzati, veicolati da soggetti che provengono da aree endemiche.



Quali sono i sintomi dell’epatie E?

Gli aspetti clinici dell’epatite virale acuta sono sostanzialmente simili.

  • Febbre
  • Dolori articolari e addominali
  • Perdita di appetito
  • Nausea.

Si possono distinguere tre fasi:

  • Periodo prodromico
  • Fase itterica
  • Guarigione.

Marcatori sierologici

Sono disponibili test immunoenzimatici per la ricerca nel siero degli anticorpi specifici anti- HEV.



Epatite E: prevenzione

L’interruzione della diffusione mediante il miglioramento delle condizioni igieniche rappresenta il metodo di prevenzione principale. Le persone immunodepresse o affette da malattia epatica (anziani, donne incinte, bambini) devono evitare di consumare prodotti crudi di maiale o di cinghiale Si raccomanda di cuocere bene i prodotti prima di consumarli.

 

Terapia

Riposo e dieta specifica a base di cibi leggeri e privi di grassi sino alla guarigione completa delle alterazioni del fegato. In casi più gravi è stato sperimentato con discreto successo l’impiego di farmaci anti-virali quali la ribavirina.

 

 

Articoli correlati:

 

 



 

(Visited 13 times, 1 visits today)

Related Posts

  • 78
    Gastroenterologia  La gastroenterologia è una branca della medicina che studia le malattie del tratto gastrointestinale, dalla bocca al retto: esofago, stomaco, intestino tenue, intestino crasso (di cui fa parte il colon), fegato, colecisti (o cistifellea), e infine pancreas. Il cui medico specialista si chiama gastroenterologo.     Celiachia: cibi da evitare Celiachia: i vantaggi nel vivere…
    Tags: epatite, si, come, è, salute
  • 73
      Che cos'è l'epatite B? L' epatite B è una malattia infettiva, causata dal virus HBV a DNA circolare a doppia elica incompleta, appartenente alla famiglia Hepadnaviridae. La particella virale completa è denominata particella di Dane e consiste di un involucro esterno (HBsAG) e un nucleo centrale (core) che contiene il…
    Tags: si, epatite, virus, per, in, è, come, via, delle, salute
  • 70
    Che cos'è l'epatite D ? L'epatite D  è un'infezione delle cellule del fegato da parte di un virus noto come HDV, è il più piccolo agente infettivo presente nella virologia umana. Il virus, denominato virus dell'epatite Delta, è un virus difettivo e richiede la presenza obbligatoria di un' infezione da…
    Tags: epatite, virus, è, come, si, per, salute
  • 70
    Che cos'è l'epatie C? L'epatite C (HCV) è provocata da un virus con genoma a RNA che colpisce in primo luogo il fegato, provocandone l'infiammazione. L'infezione da virus dell'epatite C (HCV) rappresenta tutt'oggi la principale causa di epatite virale nei paesi occidentali, inclusa l'Italia dove la malattia dell'infezione è stimata…
    Tags: è, in, epatite, si, per, delle, come, virus, salute
  • 61
    Introduzione Il virus dell'epatite A (HAV) è un virus a RNA lineare, non capsulato,della Famiglia Picornaviridae. Si tratta di un virus termostabile, resistente agli acidi e, soprattutto, all'attacco della bile, essendo privo di rivestimento lipidico, caratteristica questa che rende possibile la trasmissione fecale-orale. Viene inattivato dall'ebollizione per circa 1 min., dalla…
    Tags: è, in, per, virus, epatite, si, delle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enable Notifications    OK No thanks