SALUTE

Adenoidi ipertrofiche: cause, sintomi, trattamento




 

 

Che cosa sono le adenoidi ipertrofiche?

Le adenoidi sono delle piccole linfoghiandole a forma di mandorla. Sono costituite da tessuto linfatico e sono posizionate nella parte posteriore del naso, dietro il palato molle. Le adenoidi fanno parte del sistema linfatico e svolgono un ruolo importante nella difesa immunitaria del corpo. Le adenoidi sono presenti principalmente nei bambini e tendono ad ingrandirsi durante la crescita e lo sviluppo. Durante l’infanzia, le adenoidi svolgono un ruolo chiave nel contrastare le infezioni respiratorie, come i virus e i batteri che possono entrare attraverso il naso e la bocca. Tuttavia, con l’età, le adenoidi tendono a ridursi di dimensioni e possono scomparire completamente nell’età adulta. Le adenoidi ipertrofiche, sono una condizione comune che colpisce principalmente i bambini. Si tratta di un ingrossamento delle adenoidi, che sono delle piccole tonsille situate nella parte posteriore del naso, dietro il palato molle. 




 

Quali sono le cause?

Le cause delle adenoidi ipertrofiche possono includere:

  1. Infezioni ricorrenti: le adenoidi sono componenti del sistema immunitario e possono ingrandirsi per difendersi da frequenti infezioni virali o batteriche.
  2. Allergie: una risposta allergica può causare l’infiammazione delle adenoidi, portando ad un loro ingrossamento.
  3. Fattori genetici: una predisposizione genetica può essere responsabile dell’ipertrofia delle adenoidi, rendendole più suscettibili ad ingrandirsi.
  4. Esposizione a fumo di sigaretta: l’esposizione al fumo di sigaretta può irritare le adenoidi, portando ad un aumento delle dimensioni.
  5. Mancata regressione naturale: in alcuni casi, le adenoidi non si riducono naturalmente con la crescita, aumentando così di dimensioni.
  6. Disfunzioni nasali: problemi come la deviazione del setto nasale, polipi nasali o l’infiammazione cronica delle mucose nasali possono influire sull’ingrossamento delle adenoidi.




 

Quali sono i sintomi delle a ipertrofiche?

I sintomi delle adenoidi ipertrofiche possono variare da persona a persona, ma i più comuni includono:
Problemi respiratori: difficoltà a respirare attraverso il naso, respirazione rumorosa o affannosa, russare durante il sonno e apnea ostruttiva del sonno.
Problemi uditivi: perdita dell’udito, orecchie tappate o senso di pressione nelle orecchie.
Problemi di linguaggio e pronuncia: difficoltà nel parlare chiaramente, suoni nasali o voce nasale.
– Infezioni ricorrenti delle vie respiratorie: otiti, sinusiti, tonsilliti frequenti e mal di gola.




Come si fa la diagnosi delle adenoidi ipertrofiche?

 

La diagnosi delle adenoidi ipertrofiche può essere fatta attraverso una serie di procedure diagnostiche, che possono includere:

  1. Esame fisico: il medico può ispezionare la bocca e il naso per osservare la presenza di adenoidi ipertrofiche. L’ipertrofia delle adenoidi può causare un aumento del tessuto nella parte posteriore del naso, che può essere visibile durante l’esame.
  2. Anamnesi: il medico può raccogliere informazioni sulla storia medica del paziente, inclusi sintomi come difficoltà respiratoria, russamento, respiro rumoroso, infezioni delle vie respiratorie superiori ricorrenti, problemi dell’udito, disturbi del sonno, problemi di crescita e sviluppo, per aiutare a diagnosticare le adenoidi ipertrofiche.
  3. Esami audiometrici: poiché le adenoidi ipertrofiche possono causare problemi dell’udito, il medico può raccomandare esami audiometrici per valutare la funzione uditiva del paziente.
  4. Esami radiologici: talvolta, possono essere eseguiti raggi X o tomografie computerizzate (TC) per ottenere immagini più dettagliate delle adenoidi e valutare l’entità dell’ipertrofia. Tuttavia, gli esami radiologici non sono sempre necessari per la diagnosi.
  5. Esame endoscopico nasale: in alcuni casi, il medico può utilizzare uno strumento chiamato endoscopio per ispezionare le adenoidi e l’area circostante all’interno del naso del paziente. Questo può fornire una visione dettagliata delle adenoidi e aiutare a valutare l’entità dell’ipertrofia.




Trattamento

Il trattamento delle adenoidi ipertrofiche dipende dalla gravità dei sintomi e dal disturbo che causano nella persona. Alcuni possibili approcci di trattamento includono:

  1. Monitoraggio: se le adenoidi ipertrofiche non causano sintomi significativi o compromettenti funzionali, può essere raccomandato semplicemente monitorare la situazione senza ulteriori interventi.
  2. Farmaci: il trattamento medico può essere prescritto per ridurre l’infiammazione e la congestione delle adenoidi, in particolare nei casi di infezioni ricorrenti. Gli steroidi nasali o orali possono essere utilizzati per ridurre l’infiammazione, mentre i decongestionanti possono aiutare a ridurre la congestione nasale.
  3. Antibiotici: se le adenoidi ipertrofiche sono associate a infezioni batteriche ricorrenti, può essere necessario assumere antibiotici per prevenire o trattare le infezioni.
  4. Rimozione chirurgica: la rimozione chirurgica delle adenoidi, nota come adenoidectomia, può essere raccomandata in alcuni casi. Questo intervento chirurgico è generalmente considerato se le adenoidi ipertrofiche causano sintomi significativi come difficoltà respiratoria, infezioni croniche dell’orecchio o disturbi del sonno. L’intervento chirurgico viene eseguito con un’operazione endoscopica mini-invasiva e in genere richiede solo pochi giorni di degenza ospedaliera.
  5. Terapia con laser: alcuni medici potrebbero utilizzare la terapia con laser per ridurre le dimensioni delle adenoidi senza la necessità di un intervento chirurgico.







Altri suggerimenti

Please follow and like us:
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial
Enable Notifications OK No thanks
Verified by MonsterInsights