Serendipity360

Abbi cura del tuo corpo

Malattie neurologiche

Infezioni del sistema nervoso centrale

Cosa sono le infezioni del sistema nervoso centrale?

Le infezioni del sistema nervoso centrale (SNC) sono causate da microrganismi che invadono e infiammano il cervello, il midollo spinale o le meningi, le membrane che circondano e proteggono questi organi. Queste infezioni possono essere gravi e persino letali se non trattate tempestivamente.
 

I tre tipi principali di infezioni del SNC sono:

  • Meningite: un’infiammazione delle meningi.
  • Encefalite: un’infiammazione del cervello.
  • Ascesso cerebrale: una raccolta di pus nel cervello

I microrganismi che possono causare infezioni del SNC includono:

 

Virus: i virus sono la causa più comune di infezioni del SNC, in particolare nei bambini. I virus comuni che causano infezioni del SNC includono il virus dell’herpes simplex, il virus della varicella-zoster e il virus dell’influenza.

 

Batteri: i batteri possono causare infezioni del SNC gravi e potenzialmente letali. I batteri comuni che causano infezioni del SNC includono il Neisseria meningitidis, lo Streptococcus pneumoniae e il Listeria monocytogenes.

 

Funghi: i funghi possono causare infezioni del SNC in persone con un sistema immunitario indebolito. I funghi comuni che causano infezioni del SNC includono il Cryptococcus neoformans e l’Aspergillus fumigatus.

 

Parassiti: i parassiti possono causare infezioni del SNC, ma sono relativamente rari. I parassiti comuni che causano infezioni del SNC includono l’ameba Naegleria fowleri e il verme di Taenia solium.

 

Cause

Le cause principali  sono:

 

Virus:

 

Virus comuni:

 

-Virus dell’herpes simplex (HSV): può causare encefalite erpetica, una grave infiammazione del cervello.

 

Virus della varicella-zoster (VZV): responsabile della varicella e del fuoco di Sant’Antonio, può in rari casi diffondersi al cervello e provocare encefalite.

 

Virus dell’influenza: può causare encefalopatia encefalitica acuta diffusa (ADE), una rara complicanza che colpisce principalmente i bambini.

 

Altri virus:

 

Enterovirus: un gruppo di virus che possono causare meningite virale.

 

Virus del Nilo occidentale: un virus trasmesso da zanzare che può causare encefalite.

 

Virus Zika: può causare microcefalia e altre malformazioni cerebrali nei neonati se la madre contrae l’infezione durante la gravidanza.

 

Batteri:

 

Batteri comuni:

 

-Neisseria meningitidis: causa principale della meningite batterica.

 

-Streptococcus pneumoniae (pneumococco): può causare meningite batterica e ascessi cerebrali.

 

-Listeria monocytogenes: batterio presente nel cibo contaminato, può causare meningite e meningoencefalite (infiammazione di cervello e meningi).

 

Altri batteri:

 

-Staphylococcus aureus: può causare ascessi cerebrali.

 

-Haemophilus influenzae tipo b (Hib): grazie ai vaccini pediatrici è diventato raro, poteva causare meningite batterica.

Funghi:

 

Funghi opportunisti:

 

-Cryptococcus neoformans: colpisce persone con sistema immunitario indebolito, causando principalmente meningoencefalite.

 

Aspergillus fumigatus: un altro fungo opportunista che può causare ascessi cerebrali.

 

Parassiti:

 

Parassiti rari:

 

Naegleria fowleri (ameba mangia-cervello): vive in acque dolci contaminate, entra nel cervello attraverso il naso e provoca una meningoencefalite fulminante (a rapida evoluzione).

 

Taenia solium (verme solitario): la forma larvale (cisticerco) può migrare al cervello e causare crisi epilettiche e altri sintomi neurologici.

 

Altre cause non infettive:

 

-Infiammazioni autoimmuni: in alcuni casi, il sistema immunitario può attaccare erroneamente il tessuto nervoso causando encefalite autoimmune.

 

-Reazioni a farmaci: alcuni farmaci possono avere effetti collaterali rari che coinvolgono il sistema nervoso centrale.

 

-Tumori: sebbene rari, anche i tumori cerebrali possono causare sintomi che possono essere scambiati per un’infezione del SNC.

Sintomi delle infezioni del Sistema Nervoso Centrale 

Le infezioni del Sistema Nervoso Centrale (SNC), come meningite, encefalite e ascessi cerebrali, possono manifestarsi con una varietà di sintomi, la cui gravità e specificità dipendono dal tipo di microrganismo patogeno coinvolto, dalla sede dell’infezione e dall’età e dalle condizioni generali di salute del paziente.

 

Sintomi comuni:

  • Febbre: spesso alta e persistente, può essere il primo segnale di un’infezione in atto.
  • Mal di testa: generalmente intenso e di tipo pulsante, può essere localizzato in una specifica zona della testa o essere diffuso.
  • Rigidità del collo: difficoltà a flettere il capo in avanti, spesso accompagnata da dolore.
  • Nausea e vomito: possono presentarsi senza diarrea e non sempre sono correlati all’assunzione di cibo.
  • Alterazioni dello stato mentale: confusione, disorientamento, letargia, difficoltà di concentrazione e, nei casi più gravi, delirio o allucinazioni.
  • Sonnolenza: eccessiva stanchezza e difficoltà a rimanere svegli.
  • Convulsioni: episodi di contrazioni involontarie e incontrollate dei muscoli, più frequenti nei bambini.
  • Disturbi sensoriali: alterazioni della vista, dell’udito, della sensibilità tattile o della capacità di coordinare i movimenti.
  • Debolezza o intorpidimento agli arti: possono manifestarsi in modo graduale o improvviso e colpire un lato o entrambi i lati del corpo.

Altri sintomi meno comuni:

 

  • Fotofobia: fastidiosa sensibilità alla luce.
  • Fonointolleranza: insopportabile fastidio per i rumori.
  • Crisi epilettiche: non sempre presenti, possono essere il sintomo principale di alcune infezioni del SNC.
  • Ritenzione idrica: gonfiore al viso, alle mani o alle gambe.
  • Disturbi del sonno: insonnia o eccessiva sonnolenza.
  • Perdita di appetito: diminuzione del desiderio di mangiare.
  • Irritabilità: agitazione e nervosismo immotivati.

Nei neonati e nei bambini piccoli, i sintomi possono essere più subdoli e meno specifici, includendo:

 

  • Pianto inconsolabile
  • Febbre alta
  • Rifiuto del cibo
  • Irritabilità
  • Sonnolenza eccessiva
  • Fontanella (parte molle del cranio) bombata
  • Convulsioni

Diagnosi delle Infezioni del Sistema Nervoso Centrale 

La diagnosi di un’infezione del Sistema Nervoso Centrale (SNC), come meningite, encefalite o ascesso cerebrale, richiede un approccio multidisciplinare che integra la valutazione clinica del paziente con esami di laboratorio e strumentali.

 

Anamnesi ed Esame Obiettivo

La diagnosi inizia con un’attenta anamnesi, durante la quale il medico raccoglierà informazioni sui sintomi del paziente, sulla sua storia medica, sui farmaci assunti, sui viaggi recenti e su eventuali contatti con persone malate. Seguirà un esame obiettivo completo per valutare lo stato generale di salute del paziente e ricercare segni clinici specifici di un’infezione del SNC, come:

 

  • Febbre
  • Rigidità del collo (segno di Kernig)
  • Fotofobia
  • Eritema cutaneo (nel caso di alcune infezioni virali)
  • Disturbi neurologici focali (ad esempio, debolezza o intorpidimento di un lato del corpo)
  • Alterazioni dello stato mentale

Esami di Laboratorio

 

Esame del sangue: può rivelare la presenza di leucocitosi (aumento dei globuli bianchi), indicativa di un’infezione in corso, e la presenza di anticorpi specifici contro determinati patogeni.

 

Esame del liquor cerebrospinale (liquor): un esame fondamentale per la diagnosi di infezioni del SNC. Il liquor viene prelevato mediante una rachicentesi (puntura lombare) e analizzato per:

 

    • Aspetto: in caso di infezione, il liquor può essere torbido o purulento.
    • Cellule: un aumento del numero di globuli bianchi, in particolare neutrofili, è indicativo di un’infezione.
    • Proteine: un aumento del livello di proteine nel liquor suggerisce un’infiammazione del sistema nervoso.
    • Glucosio: un basso livello di glucosio nel liquor può essere presente in alcune infezioni batteriche.
    • Microrganismi: il liquor può essere coltivato per identificare il microrganismo responsabile dell’infezione.
    • Test molecolari: possono essere utilizzati per identificare il DNA o l’RNA di virus o batteri specifici nel liquor.

Esami Strumentali:

 

Tomografia computerizzata (TC) o risonanza magnetica (RMN) del cervello: queste immagini possono rivelare anomalie del cervello, come ascessi, infiammazioni o edema, che possono essere suggestive di un’infezione.

 

Elettroencefalogramma (EEG): può essere utile per valutare l’attività elettrica del cervello e identificare eventuali anomalie che potrebbero essere associate a un’encefalite.

 

In alcuni casi, possono essere necessari ulteriori esami specialistici, come:

 

Scintigrafia cerebrale: un esame che utilizza un radioisotopo per evidenziare aree di infiammazione o infezione nel cervello.

 

Biopsia cerebrale: un prelievo di un piccolo campione di tessuto cerebrale per un’analisi più approfondita.

Trattamento 

Il trattamento delle infezioni del Sistema Nervoso Centrale (SNC), come meningite, encefalite e ascessi cerebrali, richiede un approccio tempestivo e mirato che combatta l’agente patogeno responsabile dell’infezione e riduca l’infiammazione nel sistema nervoso. La terapia specifica varia a seconda del tipo di microrganismo coinvolto, della gravità dell’infezione e delle condizioni generali di salute del paziente.

 

Farmaci:

 

-Antibiotici: nel caso di infezioni batteriche, la terapia antibiotica è il cardine del trattamento. La scelta dell’antibiotico e la durata della terapia dipendono dal tipo di batterio identificato e dalla sua sensibilità agli antibiotici.

-Antivirali: per le infezioni virali, vengono utilizzati farmaci antivirali specifici per il virus responsabile dell’infezione. Esempi includono aciclovir per l’herpesvirus e antiretrovirali per l’HIV.

-Farmaci antimicotici: in caso di infezioni fungine, vengono somministrati farmaci antimicotici, come fluconazolo o voriconazolo.

-Farmaci antiparassitari: per le rare infezioni da parassiti, vengono utilizzati farmaci specifici contro il tipo di parassita coinvolto.

-Corticosteroidi: i corticosteroidi possono essere utilizzati per ridurre l’infiammazione nel sistema nervoso e alleviare i sintomi, come il mal di testa e la rigidità del collo. Tuttavia, il loro uso deve essere attentamente valutato in quanto possono ritardare l’eliminazione del microrganismo patogeno.

-Antipiretici e analgesici: farmaci come paracetamolo o ibuprofene possono essere utilizzati per ridurre la febbre e il dolore.

-Anticonvulsivanti: in caso di convulsioni, vengono somministrati farmaci anticonvulsivanti per controllarle.

 

Supporto vitale:

 

-Ricovero in ospedale: la maggior parte delle persone con infezioni del SNC richiede il ricovero in ospedale per monitorare le loro condizioni e fornire il trattamento adeguato.

-Terapia endovenosa: i farmaci vengono generalmente somministrati per via endovenosa per garantire un rapido e adeguato assorbimento nel sangue.

-Fluidi e elettroliti: la somministrazione di liquidi e elettroliti per via endovenosa è importante per mantenere l’idratazione e correggere eventuali squilibri elettrolitici causati dalla febbre, dal vomito o dalla diarrea.

Supporto respiratorio: in caso di grave compromissione respiratoria, può essere necessaria la ventilazione meccanica.

-Monitoraggio neurologico: il paziente viene monitorato attentamente per valutare il suo stato neurologico e l’evoluzione dell’infezione.

 

Interventi chirurgici:

 

-Drenaggio di ascessi: in caso di ascessi cerebrali, può essere necessario un intervento chirurgico per drenare il pus e ridurre la pressione nel cervello.

Rimozione di tumori: se un tumore cerebrale è la causa dell’infezione, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuoverlo.

 

Riabilitazione

Dopo la guarigione dall’infezione, alcuni pazienti potrebbero necessitare di riabilitazione per recuperare le compromissioni funzionali causate dall’infezione. La riabilitazione può includere fisioterapia, terapia occupazionale e logopedia.

 

Prognosi

La prognosi per le persone con infezioni del SNC dipende da diversi fattori, tra cui:

  1. Tipo di microrganismo patogeno
  2. Gravità dell’infezione
  3. Età e condizioni generali di salute del paziente
  4. Tempestività della diagnosi e del trattamento

In generale, le infezioni batteriche del SNC sono più gravi delle infezioni virali e possono avere un esito fatale se non trattate tempestivamente. Tuttavia, con un trattamento adeguato, la maggior parte delle persone con infezioni del SNC guarisce completamente. Alcune persone potrebbero avere sequele neurologiche permanenti, come deficit cognitivi, debolezza muscolare o epilessia.

ALTRI ARTICOLI

Pubblicità
Enable Notifications OK No thanks
Verified by MonsterInsights