SALUTE

Ematocrito: basso, alto e valori normali

Che cos’è l’ematocrito?

L’ematocrito è un parametro di laboratorio che misura la percentuale di volume occupato dai globuli rossi nel sangue rispetto al volume totale del sangue. Si esprime come una percentuale.

L’ematocrito fornisce informazioni sulla concentrazione dei globuli rossi nel sangue e può essere utilizzato per valutare la presenza di anemia o altre condizioni che influenzano la produzione o la distruzione dei globuli rossi.

Un valore normale di ematocrito varia a seconda del sesso e dell’età della persona, ma solitamente si situa tra il 35% e il 50% per le donne e tra il 38% e il 54% per gli uomini.

L’ematocrito viene misurato tramite un esame del sangue chiamato emocromo completo, che fornisce anche altre informazioni importanti sulla composizione delle cellule del sangue, come il numero di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.



Perché si misura?

La misurazione dell’ematocrito è importante perché fornisce informazioni cruciali sulla salute e la composizione del sangue. Ecco alcuni motivi per cui viene misurato:

1. Valutazione dell’anemia:  può aiutare a diagnosticare e monitorare l’anemia, una condizione caratterizzata da una bassa concentrazione di emoglobina o una ridotta capacità dei globuli rossi di trasportare ossigeno. Un ematocrito basso può indicare una ridotta produzione di globuli rossi o un’eccessiva distruzione di essi.

2. Controllo del volume del sangue: può fornire informazioni sul volume totale del sangue nel corpo. Un valore elevato di ematocrito può indicare una concentrazione eccessiva di globuli rossi, che può verificarsi in condizioni come la disidratazione. Al contrario, un ematocrito basso può indicare una ridotta quantità di globuli rossi, come in caso di emorragia o perdita di sangue.

3. Monitoraggio delle malattie del sangue: può essere utilizzato per monitorare malattie del sangue come la policitemia vera, in cui il corpo produce un eccesso di globuli rossi, o la talassemia, una condizione ereditaria caratterizzata da una produzione ridotta o anomala di globuli rossi.

4. Valutazione dell’efficacia del trattamento: nei pazienti che ricevono terapie come trasfusioni di sangue o trattamenti per l’anemia, la misurazione dell’ematocrito può aiutare a valutare l’efficacia del trattamento nel ripristinare il livello di globuli rossi e l’apporto di ossigeno ai tessuti.

In conclusione, la misurazione dell’ematocrito è un importante strumento diagnostico che fornisce informazioni sulla composizione e la funzione del sangue. Aiuta a valutare la presenza di anemia, monitorare malattie del sangue e valutare l’efficacia dei trattamenti.

 



 

 

Ematocrito: valori normali

I valori normali dell’ematocrito possono variare leggermente a seconda del laboratorio che effettua l’analisi e delle specifiche condizioni individuali come età, sesso e altitudine.

Tuttavia, di seguito sono riportati generalmente i range di riferimento per gli adulti:

Donne: 35% – 47%
Uomini: 39% – 50%

È importante notare che questi sono solo valori di riferimento approssimativi e che possono esserci lievi variazioni a seconda del contesto clinico. Inoltre, durante la gravidanza, è comune che l’ematocrito delle donne diminuisca leggermente.



Ematocrito alto- cause

Un ematocrito alto, noto anche come policitemia, può essere causato da diverse condizioni o fattori. Ecco alcune possibili cause dell’ematocrito alto:

1. Disidratazione: la riduzione del volume di liquidi nel sangue può portare a un aumento apparente degli ematocriti, poiché la concentrazione dei globuli rossi risulta più elevata.

2. Fumo di sigaretta: il fumo di sigaretta può influire sulla produzione di globuli rossi e comportare un aumento dell’ematocrito.

 

(Smettere di fumare)

3. Altitudine elevata: l’esposizione a elevati livelli di altitudine può innescare una risposta del corpo per aumentare la produzione di globuli rossi per compensare la minore disponibilità di ossigeno nell’aria, portando a un ematocrito più elevato.

4. Malattie polmonari: condizioni come l’apnea notturna, l’insufficienza respiratoria cronica o la malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO) possono causare un’emoglobina bassa e una conseguente risposta del corpo per aumentare la produzione di globuli rossi, portando a un ematocrito alto.

5. Policitemia vera: è un disturbo del sangue caratterizzato da un’eccessiva produzione di globuli rossi nel midollo osseo. Questa condizione può portare a un ematocrito elevato insieme ad altri sintomi come prurito, affaticamento e disturbi della visione.

6. Uso di farmaci o doping: alcuni farmaci, come gli steroidi anabolizzanti, possono aumentare la produzione di globuli rossi e quindi causare un ematocrito alto. Tuttavia, l’uso di tali sostanze è illegale e può comportare gravi conseguenze per la salute.

 

Ematocrito basso- cause

Un ematocrito basso, noto anche come anemia, può essere causato da diversi fattori o condizioni. Ecco alcune possibili cause dell’ematocrito basso:

1. Carenza di ferro: la carenza di ferro è una delle cause più comuni di anemia. Il ferro è essenziale per la produzione di emoglobina, la proteina che trasporta l’ossigeno nei globuli rossi. Una carenza di ferro può ridurre la produzione di globuli rossi e portare a un’emoglobina e un ematocrito bassi.

2. Carenza di vitamina B12 o acido folico: La vitamina B12 e l’acido folico sono importanti per la formazione dei globuli rossi. Una carenza di queste vitamine può causare una produzione inadeguata di globuli rossi e portare a un’emoglobina e un ematocrito bassi.

3. Malattie croniche: alcune malattie croniche, come le malattie renali, le malattie autoimmuni o il cancro, possono influenzare la produzione o la sopravvivenza dei globuli rossi e portare a un’emoglobina e un ematocrito bassi.

4. Perdita di sangue: sanguinamenti eccessivi a causa di mestruazioni abbondanti, ulcere gastriche, emorroidi o lesioni possono causare una perdita di sangue significativa e portare a un’emoglobina e un ematocrito bassi.

5. Malattie ereditarie: alcune condizioni ereditarie, come la talassemia o la drepanocitosi, possono influenzare la produzione o la forma dei globuli rossi, portando a un’emoglobina e un ematocrito bassi.

6. Trattamenti medici: alcuni trattamenti medici, come la chemioterapia o la radioterapia, possono influenzare la produzione di globuli rossi e causare un’emoglobina e un ematocrito bassi.

 

Esame Ematocrito: è prevista una preparazione?

In generale, per un esame di ematocrito non è richiesta una preparazione specifica. Tuttavia, ci sono alcune raccomandazioni generali che potrebbero essere utili:

Idratarsi adeguatamente: bere abbastanza acqua prima dell’esame può aiutare a mantenere un adeguato volume di plasma nel sangue, fornendo risultati più accurati.

Evitare l’esercizio fisico intenso: prima dell’esame, è consigliabile evitare attività fisiche intense che potrebbero influenzare temporaneamente il livello di ematocrito o causare disidratazione.

 



 

Valutazione dell’anemia

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial
Enable Notifications OK No thanks
Verified by MonsterInsights